Stampa

Tekar

Si tratta di un'apparecchiatura che genera una corrente alternata con frequenze variabili e da un circuito di applicazione che include una coppia di elettrodi.

tekarterapia Alla SpallaGli elettrodi possono essere di differenti tipi:

  • elettrodi metallici, dove il metallo è direttamente a contatto con il corpo (RESISTIVO);
  • elettrodi metallici isolati, dove il metallo, grazie all'isolante, non rimane a contatto diretto (CAPACITIVO).

Effetti Biologici

Mentre il calore prodotto dall'esterno ha evidenziato effetti benefici ma anche controindicazioni terapeutiche, l'incremento endogeno della temperatura MAI GENERA EFFETTI COLLATERALI.
A tale proposito sottolineiamo come il paziente, nei primi minuti di applicazione, nonostante la potenza erogata, può non avvertire sensazioni di alcun tipo, tanto meno stimolazioni muscolari e nervose.
In altre parole con l'effetto condensatore non si applicano correnti stimolanti esterne, come per esempio negli elettrostimolatori, bensì si mettono in condizione le correnti interne del corpo umano, di riprendere la loro fisiologica capacità (moti Browniani).
L'attività biologica della corrente si estrinseca pertanto attraverso due modalità:

  1. Effetto energetico, con cessione di energia al tessuto biologico intra ed extracellulare con trasformazione dell' ADP in ATP;
  2. Effetto termico, determinato dall'urto degli ioni fra loro con conseguente iperemia locale che determina un incremento del flusso sanguigno con aumento della richiesta di ossigeno e di nutrienti.

Oltre all'effetto di biostimolazione, si assiste ad un incremento locale e riflesso della circolazione arteriosa e ad un importante azione di drenaggio venoso e linfatico.
L'effetto biologico si traduce in:

  • Miglioramento dell'afflusso arterioso
  • Miglioramento del deflusso venoso linfatico
  • Miglioramento dell' equilibrio di membrana
  • Aumento del metabolismo

L’eliminazione del dolore è un effetto percepito dal paziente sin dalla prima seduta: facilitando e rendendo più efficaci le successive manovre riabilitative, che sono attuate su muscoli e tendini già liberati dalla cosiddetta contrattura antalgica. L’assenza del dolore permette di spingere in profondità il massaggio e eventualmente associare tecniche di mobilizzazione, ottenendo risultati più rapidi e allo stesso tempo più stabili. Inoltre, la continua stimolazione energetica creata da Tecar, porta a una riduzione ulteriore dei tempi di recupero.

Il suo impiego è quindi fondamentale nelle terapie riabilitative per il recupero di distorsioni, lesioni tendinee, tendiniti, borsiti, esiti di traumi ossei e legamentosi, distrazioni osteoarticolari acute e recidivanti, artralgie croniche di varia eziologia, nelle patologie muscoloscheletriche come contratture, stiramenti e strappi muscolari, miositi, patologie a carico delle capsule articolari, processi artrosici, lombalgie e sciatalgie, come indubbia è la sua utilità nei programmi riabilitativi post chirurgici, in particolare dopo interventi di artroprotesi.

Tecar è impiegata con ottimi risultati nelle terapie riabilitative per il recupero di:

  • distorsioni
  • lesioni tendinee
  • tendiniti e borsiti
  • esiti di traumi ossei e legamentosi
  • distrazioni osteoarticolari acute e recidivanti
  • artralgie croniche di varia eziologia
  • contratture, stiramenti e strappi muscolari
  • miositi
  • capsuliti articolari
  •  processi artrosici
  • lombalgie e sciatalgie
  • cervicalgie e cervicobrachialgie
  • programmi riabilitativi post chirurgici
Iscriviti alla nostra newsletter
non più di una email al mese

Qui, impieghiamo i cookies per semplificare il tuo uso di questo sito.